TOP 100 STARTUP 2021: 11 hanno raccolto su Mamacrowd

TOP 100 STARTUP 2021: 11 hanno raccolto su Mamacrowd

21 dicembre 2021

STARTUP

INNOVAZIONE

TOP100

INVESTIMENTI 2022

STARTUPITALIA

È uscito, contestualmente al SIOS21 Winter Edition, il report annuale con la top 100 startup che quest’anno si sono fatte maggiormente notare nel panorama dell’innovazione italiana.

Si tratta di un appuntamento fisso ed atteso ogni anno da investitori, startupper ed appassionati di innovazione; un elenco in ordine alfabetico (l’ordine non ha valore di classifica), con i nomi delle startup che hanno in comune il fatto di aver creato da un’idea un’azienda, avendo come punto di partenza la voglia di fare innovazione.

Alcune sono cresciute ed esplose in un momento molto difficile, mettendo a disposizione prodotti o servizi che hanno contribuito a creare soluzioni per la vita di tutti i giorni durante l’emergenza Coronavirus; altre hanno modificato il proprio modello di business o ne hanno costruiti di nuovi, vincendo la sfida della “nuova normalità”.

La selezione si è basata su numeri, dati ed elementi misurabili:

  • round di finanziamento
  • presenza di un prototipo sul mercato
  • presenza internazionale
  • numero di dipendenti in azienda
  • premi vinti in competizioni tra startup.

LE 11 DI MAMACROWD:

Fra le 100 startup, scelte dalla redazione di StartupItalia in collaborazione con una squadra di giudici, 11 sono i nomi noti alla community Mamacrowd per aver condotto una raccolta di equity crowdfunding sulla nostra piattaforma:

1) BionIT Labs: è una startup basata a Lecce che sviluppa protesi per gli arti superiori. Ve ne avevamo parlato da poco come case history perché quest’anno ha chiuso un round di investimento di 3,5 milioni di euro, guidato da CDP Venture Capital sgr (attraverso il Fondo Italia Venture II – Fondo Imprese Sud) e Fondo per la Ricerca e l’Innovazione “RIF”, gestito da Equiter e dedicato alla ricerca e all’innovazione nelle regioni del Mezzogiorno. La startup, in precedenza, aveva già raccolto più di 2 milioni di euro di finanziamenti, di cui 200 mila euro da 132 investitori su Mamacrowd nel 2019.

2) Contents: è una startup che analizza dati e realizza contenuti multilingua con l’uso di algoritmi e tecnologie di Intelligenza Artificiale. La compagnia è stata fondata nel 2016 da Massimiliano Squillace. Ha chiuso un round di 5 milioni di euro guidato da Sinergia Venture Fund, fondo di Synergo Capital, focalizzato sugli investimenti in PMI. L’investimento permetterà all’azienda (già presente in Italia, Spagna, Francia, Regno Unito e Stati Uniti) di crescere e consolidare la leadership tecnologica nella ricca industry della creazione contenuti. Ha condotto una campagna su Mamacrowd nel 2019, quando il suo nome era ancora Notizie.it, raccogliendo più di 430 mila euro da 150 investitori.

3) Deesup: ha sviluppato un marketplace per l’acquisto e la vendita di arredi di design iconici e second-hand. La startup quest’anno ha chiuso un nuovo round di investimento da 1,4 milioni di euro, di cui 800.000 raccolti su Mamacrowd. Questo secondo aumento di capitale della startup vede tra i principali investitori il fondo ALIcrowd, LVenture Group, il Club degli Investitori, Doorway e LifeGate.

4) Dog Heroes: è una startup che vuole innovare il mercato del petfood con la proposta di un modello integrato che controlla tutto il processo dalla ricerca delle materie prime alla produzione del cibo. Ha chiuso un aumento di capitale da 1 milione di euro: 650.000 euro sono arrivati dalla campagna di equity crowdfunding su Mamacrowd e gli altri 350.000 euro di capitale da fondi e investitori privati. L’aumento di capitale servirà per sviluppare ulteriormente il servizio con il progetto di realizzare uno stabilimento di oltre 1.000 mq con capacità produttiva superiore a 50 tonnellate mensili.

5) Elaisian: ha sviluppato stazioni per il monitoraggio di vigneti e uliveti. La startup ha chiuso un round seed da 1 milione di euro partecipato da Fortitude Group Holding investment, Innova Venture, Regione Puglia e alcuni business angel. L’azienda è stata fondata nel 2016 da Damiano Angelici, Gabriele Allegrini e Giovanni Di Mambro ed è stata fra le prime accelerate da Startupbootcamp Foodetch. La campagna su Mamacrowd risale al 2018.

6) EpiCura: è una startup che ha sviluppato il primo poliambulatorio digitale in Italia. Conta un network di 900 professionisti certificati e porta nelle 10 principali città italiane servizi sanitari e socio-assistenziali domiciliari. Ha chiuso un round di finanziamento di serie A di 5 milioni di euro guidato da Europ Assistance Italia. A maggio 2019 ha condotto una campagna su Mamacrowd da 1 milione di euro, con 187 investitori.

7) Ermes: è una startup torinese che si occupa di sicurezza informatica. Fondata nel 2018 da Hassan Metwalley all’interno dell’incubatore del Politecnico di Torino (I3P), ha chiuso un round di finanziamento da 1 milione di euro. L’aumento di capitale servirà a sostenere l’internazionalizzazione dell’azienda e supportare l’attivazione di accordi di distribuzione sui diversi mercati. Anche Ermes aveva condotto una campagna su Mamacrowd che contò nel 2018 250.000 euro raccolti.

8) Fabbricatorino: è uno storico brand torinese rilevato nel 2017 da Alessandro Monticone che realizza occhiali green made in Italy con un modello omnichannel. A novembre 2021 ha raggiunto in sole 8 ore l’obiettivo massimo per la sua prima campagna di equity crowdfunding su Mamacrowd, raccogliendo adesioni per 700.000 euro.

9) Midori: la startup ha lanciato Ned, un servizio che consente di tracciare, grazie ad algoritmi di machine learning e data analytics, l’attività elettrica e il consumo dei principali elettrodomestici. Midori ha condotto una campagna nel 2018 ma ne avevamo parlato come case history poco tempo fa perché quest’anno ha chiuso un round da 1,7 milioni di euro, sottoscritto da Fair Connect, Club degli investitori e Club Acceleratori.

10) My cooking Box: realizza e vende dei “meal kit” con ingredienti per cucinare piatti regionali e gourmet. Dopo la campagna di successo che nel 2018 gli ha permesso di raccogliere 500.000 euro su Mamacrowd, la startup quest’anno ha chiuso un round di investimento da 2 milioni di euro che ha visto l’ingresso nel capitale dell’azienda di sottaceti Ponti, che ha guidato l’operazione. L’azienda ha aperto un primo flagship store a Milano ed è attiva sul mercato tedesco e negli Stati Uniti.

11) Switcho: la startup ha lanciato una tecnologia che analizza le spese per le utenze domestiche, verifica se esistono offerte più convenienti, con il team che poi si occupa di gestire la burocrazia necessaria per un eventuale switch dell’utente. Quest’anno ha raccolto 2 milioni di euro in una campagna di equity crowdfunding su Mamacrowd.

Speriamo di trovare anche nel 2022 nella top 100 startup un elenco ricco di case history Mamacrowd, ampliando sempre di più l’opportunità di diversificare il portafoglio degli investitori crowd diventando parte attiva delle eccellenze dell’innovazione italiana.

Uno dei tuoi prossimi investimenti potrebbe far parte del report top 100 per il 2022…

Scopri i progetti attivi