Pagamenti e overfunding. Le tempistiche contano

Pagamenti e overfunding. Le tempistiche contano

06 settembre 2021

INVESTIMENTO

TEMPISTICHE

INNOVAZIONE

EQUITY CROWDFUNDING

L’equity crowdfunding è un sistema di finanziamento non solo innovativo, ma anche democratico. Facendo riferimento a Mamacrowd, piattaforma autorizzata Consob, chiunque può investire in una campagna live sempre se maggiorenne e in possesso di un codice fiscale italiano. Una volta effettuata la verifica di appropriatezza, l’utente potrà procedere all’investimento. Ma attenzione alle tempistiche di investimento, perché l’equity crowdfunding segue un criterio temporale.

Cosa vuol dire? Nel momento in cui si individua un progetto considerato interessante e ad alto potenziale è consigliabile procedere il prima possibile con l’investimento per non perdere la priorità su di esso. In sostanza è necessario non soltanto aderire al progetto, ma fare in modo che l’incasso del pagamento dell’ordine, sul conto corrente vincolato destinato al progetto, avvenga entro 14 giorni (di calendario) dalla data di adesione (per le informazioni sul diritto di revoca consultare la sezione FAQ.)

Ma andiamo con ordine. Nel corso di una campagna di equity crowdfunding l’investitore può trovarsi in due diverse situazioni:

  1. Trova per tempo un progetto che reputa interessante e decide di aderire prima che l’offerta raggiunga l’obiettivo massimo, con relativo incasso del pagamento entro i 14 giorni di calendario, anche con bonifico online tramite PISP. Così facendo può partecipare all’offerta con la priorità della marca temporale. Al contrario, se il pagamento è effettuato oltre i 14 giorni di calendario perderà la precedenza sull’investimento e quindi verrà scavalcato da chi ha aderito successivamente, col rischio di essere esclusi se la campagna arriva all'obiettivo massimo.
  2. Aderisce quando l'obiettivo massimo è già superato (overfunding), quindi viene inserito in lista d'attesa. Potrà accedere all'offerta solo se l’incasso del pagamento di chi lo precede non rispetta i termini oppure se chi ha aderito prima di lui non perfeziona l’operazione con il bonifico. Conviene quindi effettuare comunque il pagamento rispettando il termine di incasso previsto per l’ordine, per non cedere il posto all'investitore successivo. È previsto il rimborso senza costi aggiuntivi in caso di esclusione con pagamento effettuato.

Ora, facciamo un passo indietro e chiariamo un punto. L’overfunding si verifica quando una campagna di equity crowdfunding ottiene un grande successo e raggiunge quote di investimento al di sopra dell’obiettivo massimo di raccolta previsto. È in questi casi che l’azienda in campagna può decidere di estendere l'aumento di capitale fissando un nuovo obiettivo, per dare spazio agli investitori inizialmente esclusi. Non sempre però questa situazione si verifica. Di conseguenza l’esclusione dalla campagna dell’investitore ritardatario è molto probabile. In generale, quindi, conviene agire subito e procedere all’investimento per non correre il rischio di farsi sfuggire una potenziale occasione di guadagno.

SCOPRI I PROGETTI ATTIVI

Chi Siamo

Chi Siamo

Come iniziare

Press

News

Informazioni Societarie

Registro Ufficiale Consob

Arbitro per le controversie finanziarie

L'equity crowdfunding

L'equity crowdfunding

Obblighi del Gestore

Gestione del portale

Investire nel Crowdfunding

Info sulle Offerte

Benefici Fiscali

Verifica di Appropriatezza

Regime alternativo intestazione quote

Supporto

Supporto

FAQ

Policy conflitti di Interesse

Privacy

Privacy Offerente

Cookies

Termini

Normative

Social media

facebooktwitterinstagramlinkedinyoutube

© 2021 SiamoSoci Srl - P.IVA IT07464370969 - Via Timavo 34, 20124 MI - C.S. € 73.267,04 i.v. - PEC siamosoci@legalmail.it - Iscr. n.8, delib. 19002 del 06/08/14