Exit. Cos’è e i casi di successo

Exit. Cos’è e i casi di successo

18 agosto 2022

EXIT

STARTUP

EQUITY CROWDFUNDING

MAMACROWD

Nell’universo immenso delle startup si sente spesso parlare di exit. Ma cosa vuol dire?

Tecnicamente l’exit si realizza quando i fondatori e gli investitori di un’azienda vendono le proprie quote, per generare un guadagno. In sostanza, l’imprenditore “esce” dal capitale sociale dell’azienda ed è per questo che si parla di exit.

Come si realizza un exit?

Sono due i modi in cui si concretizza un exit: tramite la quotazione in borsa dell’azienda e quindi le quote vengono vendute sul mercato azionario, attraverso un IPO (initial public offering ovvero offerta pubblica iniziale); oppure quando la startup viene venduta a un’azienda più grande o ad altri soggetti finanziari come un fondo di private equity.

Tanto più l’azienda ha aumentato il proprio valore nel tempo, tanto più gli introiti dell’investimento per chi vende saranno elevati. Un exit di successo è tale se il prezzo a cui le quote sono state vendute è più alto del prezzo al quale sono state acquistate in precedenza. Per questo motivo l’exit può configurarsi come un momento fondamentale sia per l’investitore che per l’imprenditore, entrambi impegnati a incassare ricavi.

Esempi di Exit di successo

Gli Stati Uniti in questi anni sono stati teatro di celebri exit, come quella di Whatsapp, acquistata nel 2014 da Facebook per 22 miliardi di dollari.

Un altro caso da citare è quello di Trivago, azienda che nel 2013 fu acquisita da Expedia per 477 milioni di euro. Solo un anno prima Trivago aveva fatto registrare oltre 100 milioni di ricerche legate al segmento alberghiero, con oltre 600.000 hotel e 140 siti con cui generava comparazioni per tutti i suoi utenti. Un bel colpo per Expedia che trasformò una minaccia (Trivago era tra i suoi competitor) in un’opportunità.

E ancora, nel 2015 il colosso sportivo Adidas divenne azionista di maggioranza con il 50,1% di Runtastic, la celebre app con cui tracciare e analizzare l’attività fisica che contava oltre 140 milioni di download e più di 70 milioni di utenti registrati. Il valore dell’operazione ammontava a 220 milioni di euro.

L’exit è parte del ciclo di vita di una startup e come abbiamo visto in alcuni casi può portare a un guadagno per investitore e imprenditore, ma anche a una crescita per l’azienda.

Scopri tutte le campagne di equity crowdfunding su Mamacrowd e scegli quella su cui investire.

Investi