Booklivery | Mamacrowd

TAX Bonus

STARTUP innov

SIM

LP

SocialFare

Guarda il video

Bookdealer

Marketplace

Il marketplace italiano per librerie indipendenti che porta direttamente a casa del lettore il suo libraio di fiducia. Finalmente un’alternativa sostenibile ai grandi store online.

  • Mercato globale €93 miliardi, mercato italiano da €1,7 miliardi (e solo per i libri nuovi)

  • 50.000+ utenti e 40.000+ ordini, per 100.000+ libri venduti

  • Modello innovativo di marketplace aggregativo con oltre 720 librerie da tutta Italia

  • Team di lunga esperienza nel settore e dalle competenze trasversali

Professional Investor

Inv. Professionale

Goal minimo 110 k€

Goal massimo 300 k€

128 Investimenti

199.201 €

128 Pagati

199.201 €

Goal minimo

110 k€

Ordine Minimo

249,60 €

Pre-Money

1,30 Mln€

24.01.2023

Chiusa

Progetto

Nella fase acuta della pandemia non abbiamo dovuto solo rinunciare a vedere i nostri cari, ma anche a frequentare i luoghi che amiamo e con cui ci identifichiamo. Ai lettori sono mancate le librerie di quartiere, le chiacchiere con i librai di fiducia, il tempo passato a scegliere la prossima lettura. Le piccole librerie, dal canto loro, hanno sofferto il confronto con i colossi online, perché anche chi prima non lo faceva ha cominciato ad acquistare libri su internet.

Doveva pur esserci un modo per aiutarle a resistere nella lotta per la sopravvivenza. Invece non esisteva un sistema facile e pratico sia per i librai sia per i lettori. E così è nato Bookdealer, un marketplace che rende digitale l’esperienza fisica di entrare in una libreria indipendente e migliora il lavoro di centinaia di librai e libraie, senza snaturarlo. Chi acquista su Bookdealer, infatti, aiuta concretamente una piccola libreria a sua scelta fra quelle presenti sul portale, scegliendo fra il ritiro in negozio e la consegna a domicilio diretta da parte del libraio. Quest’ultima modalità, in particolare, è ciò che rende unica la piattaforma: Bookdealer è stata pioniera di questa forma particolare di delivery grazie all’intuizione del libraio torinese Mattia Garavaglia, che ha servito in bicicletta i lettori di tutta la città quando il Paese era bloccato per il lockdown. Così facendo ha anche destato l’attenzione di Google, che gli ha dedicato uno speciale intitolato “The Bycicling Bookseller” (“Il libraio in bicicletta”).

Bookdealer dunque non è un semplice e-commerce, ma un vero e proprio luogo di incontro per gli amanti della lettura.

Con €120.000 di fatturato, 45.000 ordini evasi e più di 50.000 utenti registrati il marketplace a oggi riunisce 720 librerie indipendenti sparse su tutto il territorio nazionale, librerie che dall’avvento di Bookdealer nel 2020 sono riuscite, in media, ad aumentare del 10% il proprio fatturato vendendo oltre centomila libri, in Italia e in quindici Paesi stranieri.

SocialFare Seeds, il veicolo d’investimento di SocialFare, ha creduto e investito in questo progetto che ora è pronto a scalare un mercato ancora vivo e dinamico, come dimostrato dai casi di Libraccio in Italia e Bookshop.org negli Stati Uniti.

L’azienda è guidata da un team di professionisti provenienti dal mondo dell’editoria e del finance in grado di rispondere efficacemente alle tante sfide che questo progetto presenta.

La rivoluzione delle librerie sta per cominciare: partecipa anche tu!

Sulla campagna Bookdealer è disponibile il servizio facoltativo di Rubricazione a pagamento.

Su Bookdealer si applicano le agevolazioni fiscali del 30%.

Bookdealer riserva il diritto di “liquidation preference” a tutti gli investitori che aderiscono alla campagna, che saranno pertanto rimborsati per primi in caso di exit rispetto agli altri quotisti della società (secondo l'ordine di preferenza indicato in statuto). Tutte le condizioni sono pubblicate nello statuto presente nella sezione Documenti.

20221121131155_ce9ffffc_perche%20investire

Vuoi scoprire di più su questo progetto?

Hai già un account?

Le informazioni sull'offerta non sono sottoposte ad approvazione da parte della Consob. L'offerente è l'esclusivo responsabile della completezza e della veridicità dei dati e delle informazioni dallo stesso fornite. Si richiama inoltre l'attenzione dell'investitore che l'investimento, anche indiretto, mediante OICR o società che investono prevalentemente in strumenti finanziari emessi da startup innovative e PMI innovative è illiquido e connotato da un rischio molto alto.