Il Made in Italy che rivoluziona il babywearing

Il Made in Italy che rivoluziona il babywearing

02 aprile 2019

BABYWEARING

GRAVIDANZA

NEONATI

wear-me-prodotto

Wear Me è l’azienda leader in Italia nel settore del babywearing, l’abbigliamento tecnico per donne in gravidanza e mamme che “portano” i propri neonati con fasce e marsupi.
Dal lancio di fine 2017, ha già venduto più di 1200 giacche e 300 cappotti e il nuovo modello lanciato per la stagione 18/19 ha già segnato un incremento del 300% delle vendite.

SCOPRI LA CAMPAGNA

È presente in Italia e all’estero con rivenditori in Giappone, Germania, Svizzera, Francia, Belgio, Bulgaria e Danimarca e ha partner in esclusiva come Didymos, azienda tedesca leader di settore.

Il CEO ha un’esperienza decennale nell’e-commerce dedicato alle mamme, è un influencer del settore e, grazie ad una precedente attività di successo, ha raccolto attorno alla sua figura una community di 12mila mamme.

kpi-wear-me

Il babywearing è un fenomeno in crescita esponenziale, trainato da Nord Europa, Giappone e USA, dove è un mercato già solido. Negli Stati Uniti il 50% dei genitori acquista un marsupio e l’Italia, dove il 10% dei neo genitori acquista almeno una fascia o un marsupio, rappresenta un mercato potenziale di oltre 93mila clienti per fatturato di oltre € 11 M.

Wear Me oggi punta a consolidare la sua posizione a livello nazionale e mira, grazie alla forte impronta Made in Italy e all’innovazione e qualità dei suoi tessuti, a conquistare i mercati esteri a partire da Nord Europa e UK.

PARTECIPA ALLA CAMPAGNA