Domande frequenti (FAQ)

Quando investi stai acquistando una quota di un'azienda. Gli investitori che partecipano alla campagna di equity crowdfunding di un'azienda diventano a tutti gli effetti soci dell'azienda stessa. In quanto socio potrai ricevere dividendi dai futuri ricavi generati ed un ritorno sull'investimento nel caso di vendita delle quote, trascorso il periodo previsto per legge, attualmente indicato in 5 anni, durante il quale le startup innovative non possono distribuire dividendi (tale limite non è esteso alle PMI innovative). Leggi la risposta alla faq nr. 6 per sapere come rimarrai informato dopo un'investimento e la chiusura dell'offerta.

Per comprendere al meglio tutti gli step necessari per l'investimento visita la pagina dedicata Come iniziare.

Ogni offerta pubblicata prevede un investimento minimo fissato dalla startup offerente. Non è invece previsto nessun investimento massimo: per qualsiasi ammontare investito l'operazione si conclude completamente online, dall'adesione al progetto fino al bonifico bancario.

Si, Mamacrowd vuole garantire a tutti gli utenti la massima trasparenza. Per questo motivo le campagne delle startup riportano sempre lo stato della raccolta e il numero totale di investitori.

L'investimento in startup è un investimento ad alto rischio che, in quanto tale, deve essere adeguatamente rapportato alle proprie disponibilità finanziarie. Inoltre, è importante avere la capacità di sostenere economicamente l’eventuale perdita dell’intero capitale investito. Tuttavia il tasso di successo di una startup cresce all'aumentare delle risorse economiche reperite: per questo motivo l'obiettivo principale di Mamacrowd è che le campagne presenti sulla piattaforma raggiungano sempre il proprio obiettivo di raccolta. Crediamo anche che investire in una startup voglia dire sostenere lo sviluppo di nuovi prodotti e nuovi servizi che domani saranno potenzialmente utilizzati da milioni di persone. Chi investe in startup è disposto a sostenerne i rischi correlati.

No, trattandosi di una società di capitali (Srl o Spa, generalmente), il patrimonio della società e totalmente distinto da quello dei soci. Il rischio massimo per l'investitore è limitato al capitale investito e l'investitore non ha alcuna responsabilità legale in caso di liquidazione/fallimento.

Quando l'investitore, al termine dell'offerta, viene iscritto a libro soci della startup ha come unico referente gli organi amministrativi della società stessa. Le informazioni riguardanti l'offerta pubblica rimarranno comunque disponibili sulla piattaforma Mamacrowd per almeno un anno dalla chiusura della campagna.

Chiunque può investire attraverso Mamacrowd, se maggiorenne e in possesso di un codice fiscale italiano. L'investimento sarà possibile dopo che l'utente avrà effettuato la verifica di appropriatezza.

Il Gestore della piattaforma Mamacrowd ha optato per effettuare direttamente la verifica del livello di esperienza e conoscenza dell’Investitore necessario per comprendere i rischi dello strumento finanziario che intende acquistare. Attraverso le risposte del questionario, valuta se l’investimento è appropriato al Profilo dell’Investitore, tenendo conto che tutte le offerte sono riferite a investimenti caratterizzati dal più alto grado di rischio. Le informazioni sono raccolte prima dell’effettuazione dell’investimento e sono valide 1 anno; possono essere aggiornate in qualsiasi momento direttamente online nell’area riservata del “Profilo personale”.

Ai fini del perfezionamento dell’Offerta sul portale, il Gestore verifica che, per ciascuna offerta pubblicata, una quota almeno pari al 5% degli strumenti finanziari offerti sia sottoscritta da investitori qualificati. Per investitori qualificati si intendono gli investitori professionali (di diritto e su richiesta), le fondazioni bancarie, gli incubatori e gli investitori a supporto dell’innovazione.

L'investitore professionale su richiesta è un soggetto che soddisfi almeno due di questi requisiti:

  • ha effettuato operazioni di dimensioni significative sul mercato in questione con una frequenza media di 10 operazioni al trimestre nei quattro trimestri precedenti;
  • ha un portafoglio di strumenti finanziari, inclusi i depositi in contante, di oltre 500.000 euro;
  • lavora o ha lavorato nel settore finanziario per almeno un anno in una posizione professionale che presupponga la conoscenza delle operazioni o dei servizi previsti.

L'investitore a supporto dell’innovazione è un soggetto che abbia un valore del portafoglio di strumenti finanziari, inclusi i depositi in contante, superiore a 500.000 euro, in possesso dei requisiti di onorabilità previsti per i soci di controllo e gli amministratori dei portali (indicati all’art. 8, comma 1 del Regolamento Consob) e di almeno uno di questi requisiti:

  • aver effettuato, nell’ultimo biennio, almeno 3 investimenti nel capitale sociale o a titolo di finanziamento soci in start-up innovative o PMI innovative, ciascuno dei quali per un importo almeno pari a 15.000 mila euro;
  • aver ricoperto, per almeno 12 mesi, la carica di amministratore esecutivo in una start-up innovativa o PMI innovativa, diversa dalla società offerente.

In caso di bonifico non ci sarà nessuna spesa aggiuntiva a meno che non vi siano spese previste dalla tua banca.

Visita la pagina dedicata per scoprire le agevolazioni previste per l'investitore che sia persona fisica o giuridica.

Al termine della raccolta, nel caso di una campagna di successo, gli investitori verranno iscritti dalla startup stessa come nuovi Soci presso il Registro Imprese della città di riferimento della società. Ad operazione ultimata, la startup invierà agli interessati la visura attestante l'ingresso come nuovi soci certificando l'ammontare di equity acquisita.

Sì, le quote delle startup possono essere cedute seguendo il normale iter di cessione di quote societarie, nello svolgere questo tipo di operazione è opportuno essere affiancati da un notaio o da un commercialista abilitato.

Per ogni campagna viene fissata una quota minima, inferiore all'obiettivo totale della campagna stessa. Se la raccolta supera la quota minima, l'importo raccolto viene incassato dalla startup. Se invece la quota minima non viene raggiunta l'importo versato sarà restituito, senza alcun costo.

La quota minima di ogni campagna viene fissata per permettere alla startup di perseguire alcuni degli obiettivi di business inizialmente prefissati. Superata tale quota, anche se non viene raggiunto il totale previsto, l'importo raccolto viene incassato dalla startup.

Sì, chiunque investa su Mamacrowd ha il diritto di cambiare idea, a patto che ciò accada entro i termini prestabiliti: entro 7 giorni o entro 14 giorni dall'adesione è possibile rispettivamente esercitare il diritto di recesso previsto dal Regolamento Consob o il diritto di ripensamento previsto dal codice del Consumo, tramite comunicazione scritta a Mamacrowd. Entro 7 giorni dalla data in cui si sia verificato un fatto nuovo o sia rilevato un errore materiale concernente le informazioni esposte su Mamacrowd, è possibile revocare l'adesione all'offerta. In tutti i casi gli importi già versati saranno restituiti senza alcun costo, salvo eventuali costi derivanti dalla transazione.

 

Non hai trovato quello che cercavi? Contatta il supporto.

 

Per favore leggi le nostre prima di inviare il tuo commento.

Utilizziamo i cookie per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle vostre scelte di navigazione in modo da offrirvi la migliore esperienza sul nostro sito. Inoltre ci riserviamo di utilizzare cookie di parti terze. Per saperne di più consulta le nostre Privacy Policy e Cookie Policy, dove potrai anche modificare le tue preferenze di utilizzo dei cookie. Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie.
OK