CONTATTA
INVESTI

Eattiamo

https://us.eattiamo.com/   La Spezia (Sp), Italia
Scadenza dell'offerta: 08/01/2019 ID Progetto: 210

La cucina made in Italy nel mondo. Centinaia di famiglie americane hanno già i migliori prodotti italiani e le info per cucinarli.

Offerta convalidata da investitore professionale: non ancora
75 %
€ 74.485
24 adesioni totali
€ 54.492
14 adesioni incassate
€ 100.000
obiettivo minimo
€ 499,50
inv. minimo
4,24 %
equity
30 GIORNI
alla scadenza
  • Profilo
  • Info Finanziarie
  • Commenti
  • Update
  • Documenti
  • Investitori14
  • Tutti nel mondo amano il cibo italiano: la richiesta di prodotti di alta qualità è in continuo aumento e sui social i temi legati all’ italian food sono sempre più trend topic.

    L’Italia è piena di prodotti di altissima qualità e produttori capaci di creare vere leccornie, ma ancora oggi negli Stati Uniti il fenomeno dell’italian sounding è più dell’80% del nostro export.

    perche-investire-eattiamo
    C’è un potenziale di crescita enorme legata all’esportazione di prodotti di alta qualità ed EatTiamo rappresenta già oggi, per centinaia di produttori, la via più semplice per iniziare a vendere negli Stati Uniti.

    Oggi siamo focalizzati sul mercato americano dove la nostra box è già arrivata a casa di più di 3000 famiglie americane e nel nostro primo anno in USA abbiamo fatturato 183K€ e creato la società americana Eattiamo INC così da essere completamente autonomi nell’importazione dei prodotti.

    presenza-usa-eattiamo

    Nasciamo nel 2015 quando abbiamo costruito una rete di più di 100 produttori che conosciamo personalmente e siamo entrati in H-FARM.

    Il 2016 è stato l’anno della crescita internazionale: siamo stati selezionati come prima ed unica startup italiana da Food-X il più importante programma di accelerazione legato al mondo del food e ci siamo trasferiti a New York per iniziare a focalizzarci sul mercato americano.

    programma-hfarm-eattiamo

    Il nostro modello di business innovativo, la forte propensione al digital e la capacità di esportare i prodotti del nostro network ci hanno permesso di raccogliere la fiducia di due investitori cinesi che a marzo hanno investito 200K€ e che ci permettono di iniziare questo “secondo round” avendo già due importanti lead investors che potranno essere di forte aiuto in una crescita futura sul mercato asiatico.

    Prodotto

    EatTiamo è la prima startup che porta ogni mese direttamente sulla tavola di centinaia di famiglie americane una box con una selezione dei migliori prodotti italiani e tutte le informazioni per cucinarli in maniera facile e veloce.

    Da due anni siamo a New York dove siamo riusciti ad installarci e diventare autonomi grazie alla creazione di una Inc e l’accreditamento come importatori.

    Negli Stati Uniti abbiamo lanciato il nostro modello di subscription box: ogni mese una scoperta culinaria diversa, in ogni box selezioniamo 7 prodotti di alta qualità perfetti per preparare un full meal per 4 persone.

    subscription-box

    Su us.eattiamo.com si può scegliere il tipo di abbonamento che più si preferisce: mensile a 69$, pagamento trimestrale a 59$ o semestrale a 54$ al mese. Iscrivendosi l’utente riceve a casa una box al mese con la selezione dei 7 prodotti di alta qualità in linea con il tema da noi selezionato per il mese. Il valore percepito di ogni box è più alto di quanto l’utente paga e le spedizioni sono incluse nel prezzo, questo, insieme alla qualità dei prodotti selezionati, ci permette di offrire un servizio unico in US.

     

    Le nostre box sono molto apprezzate anche come GIFT: tutte le box fatte in passato sono acquistabili online fuori dal programma di subscription a 89$ e sono l’ideale come regalo per offrire un’esperienza unica legata al cibo italiano.
    Durante le festività, in particolare il Natale, abbiamo visto un incremento importante degli ordini fino al 70% del mese e in futuro vogliamo creare box customizzate per sfruttarle al meglio e offrire offerte ad hoc per le aziende creando un canale dedicato al B2B.

    Bisogno del cliente

    Durante il nostro percorso di accelerazione in FoodX abbiamo condotto diversi test per capire la relazione tra potenziale consumatore americano ed il cibo italiano.
    I risultati su diversi campioni ci hanno sempre detto che il principale freno all’acquisto è “la paura di sbagliare nella scelta del prodotto”: non a caso gli americani amano il cibo italiano ma sono abituati a mangiarlo al ristorante.
    Tuttavia c’è un’alta predisposizione a cucinare a casa, legato al fenomeno di Master Chef e a dimostrare, anche sui social, di essere capaci di creare da soli piatti italiani.

    Una ricerca Boston Consulting afferma che cresce l’attenzione con cui i consumatori americani comprano e si informano relativamente a prodotti food ma c’è, soprattutto nel mercato americano, una forte presenza di prodotti “italian sounding” e quindi cresce la paura di “non saper scegliere il prodotto giusto”.

    prodotto-eattiamo
    A questo bisogno di sicurezza EatTiamo risponde in maniera concreta ed efficace offrendo ogni mese una selezione di 7 prodotti perfetti per creare facilmente una cena a casa per 4 persone seguendo i video “how to cook” e le ricette inserite all’interno di ogni box.

    Non diamo nulla per scontato in modo da accompagnare i nostri consumatori passo passo nella preparazione dei prodotti, descrivendone la provenienza e dando tutte le informazioni necessarie per capire come cucinare una cena per 4 persone in maniera facile e veloce.

    Tecnologia

    Abbiamo sviluppato un sistema proprietario di gestione delle subscription in modo da gestire con facilità le differenti spedizioni ma soprattutto poter tracciare in un unico database tutti i nostri clienti così da avere quante più informazioni possibili su di loro ed attivare in futuro campagne marketing personalizzate.

    Il sistema si interfaccia direttamente con il nostro sito internet e con il sistema di pagamento, in questo modo riusciamo ad incrociare tutti i dati ed avere un’overview completa ed un unico pannello di controllo dove controllare flussi e dinamiche di vendita.

    tecnologia-eattiamo
    Stiamo lavorando al fine di riuscire ad integrare il sistema con i principali marketplace internazionali così da automatizzare l’inserimento e gli stock: su Amazon dovremmo riuscire a essere pronti entro fine 2019 così da sfruttare l’incremento di vendite legato alle festività.

    Anche al livello di gestione logistica è molto importante poter contare su questo sistema così da avere una gestione just-in-time del delivery box grazie al quadro previsionale di vendita che ci permette di inviare in US sempre un numero congruo alle effettivamente vendute.

    Mercato e target

    EatTiamo nasce per poter portare il migliore cibo italiano di qualità nel mondo sfruttando metodi di vendita innovativi e opportunità legate al digital.

    Dal 2016 siamo focalizzati esclusivamente sul mercato US perché rappresenta un enorme potenziale di vendita per i prodotti di qualità, per almeno 3 motivi principali: enorme richiesta di prodotti italian food di qualità, predisposizione all’acquisto online unito al nuovo trend delle subscription box e forte tendenza ad acquisti “experience” legati al fenomeno social DIY (Do it yourself).

    Il mercato americano con oltre 5 mld di € rappresenta oggi il principale traino della crescita per l’export di cibo italiano: ogni anno cresce di più del 10% ed ha ancora enormi margini di espansione se si considera che oggi l’80% dei prodotti in US sono riconducibili al fenomeno dell’italian sounding.

    mercato-food

    Negli Stati Uniti c’è un’enorme richiesta di prodotti di alta qualità e “responsabili”: secondo una ricerca Boston Consulting il 75% degli americani è disposto a pagare di più per prodotti che rispondono a queste caratteristiche. EatTiamo si inserisce proprio in questa richiesta di mercato, offrendo ogni mese una selezione di prodotti di alta qualità che provengono da piccoli produttori che stiamo aiutando a crescere facendosi conoscere anche sul mercato americano.

    La nostra proposta innovativa ha già convinto due investitori cinesi a investire nel nostro progetto. Entro il 2020 puntiamo ad entrare nel mercato cinese dove possiamo contare su importanti contatti attivi.

    cina2020

    Ci rivolgiamo ad un target molto ampio: possiamo infatti affermare che ad oggi non solo abbiamo raggiunto chi già sapeva cucinare a casa il cibo italiano ma sempre più stiamo riuscendo a far appassionare al mondo della cucina anche chi era abituato a godersi il cibo italiano solo al ristorante.

    Oggi il nostro servizio copre tutti gli Stati Uniti, ma stiamo lanciando campagne specifiche per individuare le zone a più alto potenziale in modo da ottimizzare investimenti marketing e abbassare costi di spedizione.

    Customer e traction

    Oggi le nostre box sono entrate nelle case di più di 3000 famiglie americane, nel 2016 abbiamo fatturato 183K€ ed in questi anni siamo riusciti a ridurre i nostri costi di esportazione del 50%.

    Dal 2015 abbiamo creato una rete di produttori italiani di alta qualità che conta ormai più di 100 aziende: conosciamo personalmente i produttori e ci confrontiamo con loro per creare le migliori box.

    Per molti di loro rappresentiamo la via più facile per essere presenti periodicamente sul mercato americano, arrivando direttamente sulle tavole di centinaia di famiglie e ottenendo visibilità grazie alle nostre collaborazioni con influencers ed uscite su importanti testate giornalistiche come il Wall Street Journal.
    partnership-eattiamo
    In questi anni siamo riusciti a creare un database di 10MILA utenti profilati grazie all’attivazione di campagne di lead generation e collaborazioni con portali americani come Food52: possiamo contare su questi nominativi per creare campagne marketing profilate sia via newsletter che utilizzando le potenzialità offerte dai social.

    Lato B2B siamo stati capaci di collaborare con circa 20 aziende americane a cui abbiamo fornito box creati ad hoc per le festività come regalo aziendale.
    customer-e-traction
    La nostra box ha già attirato l’attenzione di importanti brand internazionali che hanno riconosciuto in EatTiamo un veicolo di promozione e ci hanno chiesto di personalizzare la box per mettere in risalto i loro prodotti come nel caso della Special Box dedicata a Bialetti in cui la loro Moka è diventata protagonista.

    Sales e marketing strategy

    Il nostro obiettivo è sempre stato quello di aiutare concretamente i piccoli produttori italiani di qualità ad iniziare a vendere all’estero, creando nuove forme di vendita che sfruttino le opportunità offerte dal digital.

    In USA,grazie agli esperti che ci hanno seguito nel programma di accelerazione Food-X, abbiamo deciso di proporre sul mercato americano un prodotto unico che sfruttasse il fenomeno commerciale delle subscription: sono nate così le nostre box.

    strategia-vendita-eattiamo

    Oggi il B2C rappresenta il 70% del nostro fatturato con un forte peso del sistema subscription, ma in futuro punteremo molto di più all’attivazione di partnership B2B per lavorare sulla nostra awareness e sviluppare business ontop.

    Fino ad oggi in USA abbiamo fatto un percorso orientato a conoscere meglio il mercato e testare il nostro servizio per capire esattamente cosa i consumatori americani volessero e come servirli al meglio. Oggi abbiamo la consapevolezza di aver costruito una catena del valore solida e scalabile, frutto di un lavoro costante alla ricerca della migliore qualità e che rappresenta per noi un pilastro fondamentale per la crescita futura.

    Business model

    Il sistema subscription ci permette di avere pagamenti anticipati, clienti fedeli e una forte ottimizzazione dello stock. In questo modo riusciamo a garantire una qualità del servizio elevata e un’ottimizzazione dei costi, in un modello scalabile ad alta redditività.

    business-model-eattiamo

    Come risulta chiaro dai dati riportati in una ricerca di SynUosa, gli Stati Uniti sono il primo mercato di riferimento per il trend dei meal kit delivery. Il peso dell’industria è infatti di 1,5 miliardi di dollari all'anno ed è in crescita secondo lo studio del 2016 di Packaged Facts, “Meal Kits in the US”, soprattutto grazie al favore di vendita riscontrato tra la generazione dei Millennials. La società di consulenza Technomic, specializzata nell’industria del Food, stima che si possano raggiungere i 5 miliardi nei prossimi 10 anni. Stati uniti e Regno Unito rappresentano i mercati più estesi, seguiti dalla Germania.
    I meal kit rappresentano senza dubbio la risposta a nuovi stili di vita, esigenze dovute al minor tempo libero a disposizione e una crescente attenzione al mondo enogastronomico.

    Come anticipato, ad integrazione del nostro core business, punteremo sempre più a sviluppare attività B2B che ci garantiscano delle collaborazioni su lungo termine ed entrate on top, puntando su 3 vie principali: personalizzazioni ad hoc delle box da parte di aziende, gift aziendali legati a festività e incentivi, vendita instore in negozi/ristoranti della nostra box.

    Competitor

    Le subscriptions sono il vero fenomeno di vendita digital negli Stati Uniti: ci sono migliaia di servizi, ed i casi di maggior successo si registrano proprio nel mondo del food.

    Blue Apron e Try the World hanno dimostrato come costruendo un prodotto unico si potesse arrivare a casa di milioni di consumatori, rompendo completamente le regole della distribuzione tradizionale. In particolare Blue Apron è cresciuta a tal punto da essere quotata in borsa ed ha incominciato a distribuire prodotti su canali retail a suo marchio, essendo riuscita a diventare sinonimo di qualità e freschezza.

    fenomeno-subscription

    Try the World ha creato una subscription box legata a piccoli prodotti food “curiosi” da tutto il mondo, puntando su un nuovo tema ogni mese ma senza puntare veramente sull’alta qualità ne spiegare come cucinare i prodotti.

    Sono diverse le proposte di baskets (confezioni regalo con prodotti gourmet) legate all’italian food ma come nel caso di  DITALIA non sono legate ad un vero sistema di subscription, quindi non puntano ad offrire un legame duraturo con l’utente e non offrono un tema diverso ogni mese.

    Oggi Eattiamo è la prima startup che crea le proprie box in Italia, sfruttando il proprio network di produttori qualificati selezionati nel tempo, per arrivare ogni mese con una scoperta culinaria diversa direttamente sulle tavole delle famiglie americane.

    Uso dei fondi

    Grazie all’investimento  di 200K€ ricevuto ad inizio marzo riusciamo già a coprire i costi di sviluppo piattaforma e del team.

    Raccolta 100K

    100K

    Raccolta 250K

    250K
     

    I nuovi fondi che arriveranno dalla campagna di crowdfunding potranno essere così utilizzati al 100% per rafforzare il nostro piano comunicativo negli Stati Uniti, in particolare con advertising targetizzata sui principali social network e campagne Google Adw.
    L’obiettivo è quello di crescita minima di 100 box on top ogni mese, risultato raggiungibile con un costo di acquisizione in linea con quanto registrato fino ad oggi.

    Infine inseriremo nel team una persona di madrelingua americana che abbia un profilo digital marketing; il suo ruolo sarà infatti quello di aiutarci nella creazione di contenuti ad hoc per migliorare la SEO del nostro sito internet e creare campagne social che siano perfette per gli utenti americani.

    Proiezioni finanziarie

    La proiezione finanziaria è da considerarsi con un raccolta complessiva di 300K così strutturata: 200K investitori cinesi + 100K equity crowdfunding.

     

    Raccolta 100K

     
    La proiezione finanziaria è da considerarsi con un raccolta complessiva di 450K così strutturata: 200K investitori cinesi + 250K equity crowdfunding.

    Raccolta 250K

     

    Ricompense per gli investitori

    reward-per-gli-investitori

    TEAM

    Nicholas Figoli
    CEO & Founder
    Francesco Pelosi
    CFO & Founder
    Maria Gonzalez
    General Manager
    Serena Ferri
    Art Director
    Alberto Muggeo
    Digital Strategist
    Maddalena Marin
    Social Media Manager
    Marco Spanò
    Developer
    Serena Danesi
    Logistic
    Silvia Figoli
    Administration
    Matteo Paletti
    Press Office
  • Questa sezione è riservata agli utenti registrati

    Per accedere alle info finanziare registrati e accedi

    Registrati o Fai login

  • Questa sezione è riservata agli utenti registrati

    Per accedere alla sezione commenti registrati e accedi

    Registrati o Fai login

  • Non ci sono update!

  • INVESTITORI

    08/11/2018 08/01/2019

    CAMPAGNA ATTIVA


    INVESTITORE

    14.999,93 €
    26/11/2018

    Simone M.

    999,00 €
    22/11/2018

    INVESTITORE

    9.998,95 €
    18/11/2018

    Marco V.

    499,50 €
    15/11/2018

    Giuseppe T.

    999,00 €
    13/11/2018

    INVESTITORE

    9.998,95 €
    13/11/2018

    Stefano R.

    499,50 €
    12/11/2018

    giovanni f.

    10.000,45 €
    11/11/2018

    roberto z.

    1.999,49 €
    11/11/2018

    paolo f.

    499,50 €
    10/11/2018

    Davide Giovanni D.

    499,50 €
    09/11/2018

    Nicola G.

    499,50 €
    08/11/2018

    AKALANTIS HOLDING SRL

    2.498,99 €
    08/11/2018

    Paolo P.

    499,50 €
    08/11/2018
Le informazioni sull'offerta non sono sottoposte ad approvazione da parte della Consob. L'offerente è l'esclusivo responsabile della completezza e della veridicità dei dati e delle informazioni dallo stesso fornite. Si richiama inoltre l'attenzione dell'investitore che l'investimento, anche indiretto, mediante OICR o società che investono prevalentemente in strumenti finanziari emessi da startup innovative e PMI innovative è illiquido e connotato da un rischio molto alto.
Utilizziamo i cookie per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle vostre scelte di navigazione in modo da offrirvi la migliore esperienza sul nostro sito. Inoltre ci riserviamo di utilizzare cookie di parti terze. Per saperne di più consulta le nostre Privacy Policy e Cookie Policy, dove potrai anche modificare le tue preferenze di utilizzo dei cookie. Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie.
OK