Yakkyo cresce: il primo milione dopo un anno

Autore: Redazione di SiamoSoci

Yakkyo_comprare_Cina

Non è lontana la chiusura, con grande successo, della sua campagna di equity crowdfunding su Mamacrowd.
La startup che facilita il sourcing dalla Cina, seguendo il cliente dalla ricerca alla consegna del prodotto, da pochi mesi ha chiuso l'offerta online sul nostro portale raccogliendo 260mila euro da 46 investitori privati, chiudendo il progetto con il 260% di overfunding rispetto all'obiettivo iniziale fissato.

Ad un anno dalla sua fondazione Yakkyo è riuscita a tagliare altri grandi traguardi: è stata selezionata per partecipare al programma di accelerazione di LUISS ENLABS e, con i primi finanziamenti ottenuti è riuscita a creare 10 posti di lavoro di cui 8 occupati da donne e a trovare i primi clienti all’estero, raggiungendo un fatturato di un milione di euro e registrando un +50,22% di revenues ed un +15% di gross profit rispetto al proprio financial plan.

Scopri i progetti online su Mamacrowd

Giovanni Conforti e Carol Hsiao, founders di Yakkyo, avendo lavorato nel settore dell’import-export tra Europa e Cina per molti anni, decidono nel 2016 di sfidare il mercato e realizzare una piattaforma che rendesse accessibile l’importazione di prodotti personalizzati a tutti, anche ai piccoli commercianti.
Yakkyo fornisce un servizio completo che va dalla ricerca del fornitore alla consegna a domicilio dei prodotti, garantendo al cliente la scelta di merce conforme alle normative UE, l’acquisto a prezzi di fabbrica e la consegna e lo sdoganamento entro i tempi richiesti.
L’azienda opera in un mercato in costante crescita, infatti le importazioni dalla Cina all’Europa nel 2016 hanno raggiunto i 344 miliardi di euro (in EU-28) ed, in particolare, quelle realizzate in Italia sono 27 miliardi di euro, pari all’8% del totale. L’azienda ha, poi, iniziato a validare anche i prossimi mercati europei, a cominciare da Germania e UK, che in poche settimane hanno già dato riscontri molto positivi generando un fatturato di oltre 30.000 euro.

“Il prossimo anno si preannuncia pieno di sfide” racconta il CEO & Founder Giovanni Conforti “nei prossimi mesi amplieremo il nostro business su nuovi mercati e investiremo nella tecnologia chatbot e nell’integrazione con i sistemi di e-procurement con l’ambizioso obiettivo di 3 milioni di euro entro la fine del 2018."

Utilizziamo i cookie per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle vostre scelte di navigazione in modo da offrirvi la migliore esperienza sul nostro sito. Inoltre ci riserviamo di utilizzare cookie di parti terze. Per saperne di più consulta le nostre Privacy Policy e Cookie Policy, dove potrai anche modificare le tue preferenze di utilizzo dei cookie. Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie.
OK