Fluidia, il metodo innovativo per la diagnosi precoce dei tumori

Autore: Redazione SiamoSoci

fluidia-tecnologia-diagnosi-tumori

Fluidia ha brevettato una tecnologia innovativa per la diagnosi precoce dei tumori pronta a rivoluzionare la medicina preventiva. Ad oggi la campagna ha raccolto 90mila euro da 47 investitori > vai alla campagna 

Sfrutta il potenziale di nuove classi di biomarcatori, particolari proteine legate all’insorgenza e all’evoluzione di numerose patologie.
La tecnologia, fortemente scalabile e applicabile ad altre patologie molto frequenti, punta a sviluppare una nuova generazione di test per la diagnostica in vitro.
tecnologia-fluidia

Il test, economico e non invasivo, consente di ottenere con un elevato grado di affidabilità indicazioni sui tumori al rene, al polmone e al colon-retto già nelle fasi iniziali della malattia, grazie a semplici prelievi di fluidi biologici. La convalida del test e la sua successiva introduzione sul mercato non migliorerebbe soltanto la diagnosi e la prognosi del cancro renale, polmonare e del colon-retto, ma eserciterebbe anche un elevato impatto sociale, inteso come aumento dell’aspettativa di sopravvivenza dei pazienti, ed economico, inteso come diminuzione della spesa per i sistemi sanitari.
fluidia-traction
Lo screening di Fluidia è potenzialmente applicabile a 400 milioni di soggetti a rischio.
Il mercato dei test tumorali è alla continua ricerca di soluzioni innovative su larga scala e rappresenta già il 10% del mercato globale della diagnostica in vitro ($78 miliardi entro il 2021).

La necessità del mercato di sviluppare nuovi strumenti in grado di gestire più accuratamente le patologie tumorali e l’unicità della tecnologia sviluppata, garantiscono la sostenibilità del business model adottato da Fluidia.

Scopri la campagna di Fluidia e investi 

Utilizziamo i cookie per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle vostre scelte di navigazione in modo da offrirvi la migliore esperienza sul nostro sito. Inoltre ci riserviamo di utilizzare cookie di parti terze. Per saperne di più consulta le nostre Privacy Policy e Cookie Policy, dove potrai anche modificare le tue preferenze di utilizzo dei cookie. Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie.
OK